C.A.I.

logo

 

Club Alpino Italiano sez. Pinasca

http://www.caipinasca.it

Una passione per la montagna...

Il direttivo del CAI di Pinasca, che rimarrà in carica dal 2013 al 2016, ha il volto giovane, come gli obiettivi che si propone di portare avanti: non solo punte e mete con l'alpinismo, ma la conoscenza della montagna nel suo complesso di cultura, vita vissuta e segni di un tempo che fu, e tutti gli aspetti storico-naturalistici, compreso il mondo sotterraneo.

... una vita nella natura!!!

Abitare in Valle

abinvalle

Il museo storico-etnografico prende il nome dall’associazione che ne cura e tutela i reperti e le testimonianze di vita locale della Val Chisone e del Pinerolese. L’originario centro di documentazione del mobile e della cultura valligiana, è nato nel 1983 dalla tenacia e passione di Giuseppe Faure che con la moglie Carla Badino ed i figli Dario e Fabrizio hanno iniziato a raccogliere e catalogare tutto quello che si poteva, salvando in tal modo dalla dispersione e dall’oblio preziose testimonianze di storia e di cultura. Dieci anni dopo, si istituisce ufficialmente l’associazione e nel mese di maggio del 2000 nasce il museo nella sua configurazione attuale. Ad oggi, il museo offre al pubblico una vasta gamma di reperti che spazia dalla storia militare a quella politico-istituzionale, dall'arte religiosa alla cultura contadina.

Indirizzo: Corso Rocco Galliano 2 (SR 23 del Sestriere)

Contatti:

Museo 0121809101

Fabrizio Faure 3487732236

Dario Faure 3487736316

Facebook https://www.facebook.com/Museo-Abitare-in-Valle-1407058632900846/

Sito Web http://www.restaurifaure.com/abitareinvalle

 

notte_TN

 

Associazione Volontariato Cottolenghino

 

logo

Nel saloncino dell'animazione della Piccola Casa della Divina Provvidenza-Cottolengo, giovedì 27 gennaio 2000, é stata costituita la sezione territoriale di Pinasca dell'Associazione Volontariato Cottolenghino. La nuova associazione non ha stretti confini comunali, ma raccoglie le adesioni di persone "armate di buona volontà" del pinerolese. Dalla sigla é facile capire che l'associazione é senza scopi di lucro anzi i soci contribuiscono con le quote d'iscrizione.

Lo scopo é di sensibilizzare le persone alla collaborazione con le suore nei diversi lavori, al Cottolengo di Pinasca c'è già un consistente gruppo, ma le porte sono sempre aperte a tutti coloro che desiderano dare una mano nei ritagli del tempo libero, non ci sono preclusioni di sorta.

Anche la sezione Territoriale di Pinasca in sintonia ad altre sezioni ha provveduto a stendere un regolamento composto da 11 articoli che la madre superiora suor Anna Maria Peron ha illustrato in dettaglio ad un buon numero di partecipanti.

Al termine di un proficuo scambio di idee i soci hanno votato democraticamente il consiglio direttivo che durerà in carica tre anni con la possibilità del mandato rinnovabile: Chiara Maccari (Presidente), Massimino Catalino di Pinerolo (Vice-Presidente), Bruna Mollar (Segretaria), Mario Garis (Tesoriere), Giovanni Berger (Pubbliche Relazioni), Silvana Maccari (Consigliere). A Revisori dei Conti sono state incaricate: Laura Ughetto e Luisella Maccari.

Al termine della riunione il presidente Chiara Maccari già da molti anni impegnata nel volontariato alla filiale della Piccola Casa della Divina Provvidenza locale dice: "Il nostro obiettivo e di avvicinare più persone giovani e non, per dare una mano alle suore per aiutare in piccoli lavoretti. Anche solo tenere compagnia od imboccare un anziano é già un atto molto grande di cui la persona che lo compie si sente gratificato. La strada é ancora lunga, ma sono ottimista: é sufficiente lanciare di tanto in tanto un messaggio e prima o poi viene recepito dalle persone, non cade mai nel vuoto".

A.V.I.S.

 

logo

 

Avis Pinasca

1967-2002 : 35 anni d'impegno per la vita

via Celso Bert 38 - 10060 - Pinasca (TO)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La sezione comunale Avis di Pinasca, con gli amici avisini di Inverso Pinasca, nasce l'8 maggio del 1966 in una sala gentilmente messa a disposizione della Piccola Casa della Divina Provvidenza - Cottolengo. Alla presenza del cav. Carletto Carletti, del rag. Gianfranco Negro e del sig. Remo Prone in rappresentanza del Consiglio Provinciale " viene fondata la nuova sezione dei volontari residenti nei comuni di Pinasca e Inverso Pinasca" . In sala sono presenti 29 volontari già iscritti alla sezione di Perosa Argentina. L'assemblea regolarmente costituita vota all'unanimità negli incarichi sociali, previsti dallo Statuto: Franco Campo (Presidente); Nano Luigi (Vice-Presidente); Bertocchio Dante (segretario); Isidoro Bellè (Economo). Consiglieri Bruna Prot, Diego Zanini, Lorenzo Prolasso. Collegio dei Revisori dei Conti: Donato Prot, Alberto Beux, Armando Prot. Collegio dei Probiviri: Ester Morero, Edoardo Tarasco, Antonio Micheli. Direttore Sanitario: Guido Momigliano. Da questi primi 29 antesignani, sono passati 35 anni d'impegno per la vita.

Le tappe più significative della comunale avisina.

Inaugurazione ufficiale della sezione domenica 7 maggio 1967 con labaro insignito di medaglia d'oro dai due comuni di Pinasca e Inverso.
Quinquennio di Fondazione domenica 24 settembre 1972 e fondazione del Gruppo Giovani.
I volontari di Inverso Pinasca si staccano fondano una sezione comunale Avis in quel comune nel 1974.
Decennio di Fondazione domenica 5 giugno 1977.
Quindicennio di Fondazione domenica 4 luglio 1982 con la prima edizione della "Mostra Mondiale del Manifesto sul dono del sangue" in collaborazione con l'Avis di Narni (Tr) dal 26 giugno al 4 luglio (n° 68 nazioni partecipanti e n° 102 cartelloni).
Inaugurazione "Parco Volontari del Sangue" domenica 21 aprile 1985.
Ventennio di Fondazione 21 giugno 1987 con la seconda edizione della "Mostra Mondiale del Manifesto sul dono del sangue" (n° 75 nazioni partecipanti e n° 128 cartelloni).
Venticinquennio di Fondazione domenica 30 agosto 1992.
Trentennio di Fondazione domenica 14 settembre 1997.

1° Raduno Nazionale dei Madonnari in Val Chisone "Gran Premio Targa d'argento Dino Becchio" domenica 24 settembre 2000.
Grande Concerto di Natale con l'orchestra Suzuki di Torino domenica 17 dicembre 2000.
2° Raduno Nazionale dei Madonnari in Val Chisone "Gran Premio Targa d'Argento Dino Becchio" domenica 17 giugno 2001.
Grande Concerto di Natale con il "Coro Gospel Beam" di Orbassano.

Trentacinquennio di Fondazione domenica 15 settembre 2002.

A.N.C.R.

Associazione Nazionale Combattenti e Reduci

Dai registri dell'archivio comunale è scritto che fu fondata durante il Fascismo con delibera a firma del Podestà Mario Pagliero e del segretario Giuseppe Pipino il 23 febbraio del 1928 con un contributo di 100 lire. La festa con tanto di banda musicale dell'Istituto Salesiani di Perosa Argentina, il mega pranzo, l'inaugurazione della bandiera acquistata con offerte del comune e tutte le numerose frazioni, la "generosissima madrina" Bice Sales, avvenne il 7 febbraio del 1929 con il primo presidente Florindo Prot (a seguire negli anni da Arturo Rostan, Giuseppe Barale, Battista Crespo, Aldo Bernardi, Cesare Coxe) e la manifestazione finì con un passivo di 365 lire.

 

Traduttore

Italian English French German

CALCOLO IUC 2018

banner calcoloiuc 18 150x75

EVENTI DAL COMUNE

Gallerie Fotografiche

CITTA' METROPOLITANA DI TORINO

citta metropolitana di torino

Comune di Wiernsheim

 

wiern

Meteo a Pinasca

 

meteo

B.I.M. DEL PELLICE

 

BIM

SICUREZZA

Alcuni suggerimenti dei CARABINIERI sulla vita di tutti i giorni

 

Contro i malintenzionati

Protezione della casa

Contro le truffe

Sicurezza in casa

 

Sicurezza in auto

 

 

 

 

Alert System

alertmarchioregistratopiccolo

AMBIENTE E RIFIUTI

UNIONE DEI COMUNI VALLI CHISONE E GERMANASCA

 

PIEMONTE INFORMA

 

DAE PRIMO SOCCORSO E DEFIBRILLATORE

 

DAE

 

Notizie dal Comune
RSS news feed

Accessibilità

Bussola della Trasparenza

bussola-report
Verifica nuovi adempimenti D.Lgs n.33/2013

Copyright © 2011 Sito istituzionale del Comune di Pinasca - TO -
Via Nazionale, 19 - 10060 Pinasca (TO) - P.I.01485660011 - C.F.85003250017
PEC: pinasca@cert.ruparpiemonte.it